Cubano preso per il collo da agente, nuovo video: “Si è messo in mezzo”

Il ragazzo cubano che in un video postato sui social si vede preso per il collo da un poliziotto di Vicenza aveva resistito all’agente e si era divincolato dalla sua presa dopo che gli erano stati chiesti i documenti.

E’ quanto si vede in un video, spiega l’Adnkronos.

“Denis si è messo in mezzo” si sente dire in sottofondo mentre le immagini mostrano il confronto tra l’agente e il giovane, innescato dal fatto che il cubano stava dando fastidio ai poliziotti al lavoro.

La storia è nota: secondo quanto ricostruiti i poliziotti sono intervenuti in una piazza centrale della città a causa di un litigio tra due persone. Durante questo evento un gruppo di giovani si sarebbe avvicinato.

I poliziotti a questo punto avrebbero cercato di allontanarli, senza esito. Il giovane del video avrebbe continuato con il comportamento.

“Un’azione di disturbo durata almeno 5 minuti” spiega sempre l’adnkronos, come testimoniano anche altri video girati dai presenti. Il resto della vicenda è noto. La ricostruzione la trovate nei seguenti link.

LEGGI ANCHE: Gli agenti hanno fatto il loro lavoro. Il Questore: “nessuno dei miei uomini ha comportamenti razzisti”
LEGGI ANCHE: Si sottrae al controllo e un poliziotto tenta di bloccarlo: polemiche per il video diffuso in rete
LEGGI ANCHE: Preso al collo da un poliziotto: il tribunale convalida l’arresto

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate