A messa pochi giorni dopo la riapertura: 40 nuovi contagiati, 6 ricoverati in ospedale

E’ successo in Germania: a messa pochi giorni dopo la riapertura. Risultato: quaranta i contagiati, di cui sei ricoverati in ospedale

I luoghi di culto, chiusi a lungo anche in Germania a causa delle restrizioni imposte a causa della lotta al coronavirus, avevano riaperto dopo da poco.

E subito i fedeli si sono radunati per la messa, la prima proprio dopo il lockdown.

Risultato: quaranta nuovi contagiati. Tra questi fedeli, sei sono state ricoverate.

L’episodio è emerso in Germania tra i fedeli che avevano assistito alla celebrazione di una messa in una chiesa battista a Francoforte.

A riportare la vicenda è il quotidiano Frankfurter Rundchau (ripreso in italia da diversi giornali online tra cui gazzettino.it), precisando che nel distretto Main-Kinzig-Kreis, alla periferia della città, le autorità locali avevano riferito già ieri di 16 casi di infezione tra le persone che avevano preso parte ad “un evento”.

Non è però l’unica segnalazione: altri focolai sono infatti emersi nel paese in queste stesse ore.

Le autorità della Bassa Sassonia a riferire di 7 nuovi contagi riscontrati in altrettanti clienti di un ristorante nella città di Leer.

Una cinquantina in tutto le persone messe in quarantena a seguito di questo allarme.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, malato viaggia da Reggio Emilia a Cagliari: 40 persone in quarantena

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate