Uomo si toglie la vita in questura a Milano: morto a 43 anni

Un uomo ritrovato senza vita all’interno della Questura di Milano

Sarebbe un 43enne l’uomo ritrovato privo di vita in Questura a Milano. L’uomo si sarebbe suicidato. L’episodio, verso l’ora di punta di Domenica 23 Agosto. Immediati i soccorsi, con 118 e automedica. Purtroppo non c’è stato nulla da fare.

La vittima si trovava nella sala d’attesa della Questura in attesa delle pratiche di fotosegnalamento. Lo spiega MilanoToday.

Il 43enne, pare di origini algerine, era stato fermato insieme ad un giovane di 32 anni da una volante, poichè notati ad armeggiare attorno alcune automobili.

Entrambi condotti in questura per l’usuale rito di identificazione. Sarebbero stati rilasciati a breve, denunciati a piede libero, secondo quanto spiegano i quotidiano online milanesi.

“L’uomo si trovava da solo all’interno di una sala d’attesa prima del fotosegnalamento quando ha compiuto il disperato gesto. Alcuni agenti l’hanno trovato impiccato con la sua stessa maglietta alle sbarre della finestra del locale”. Lo spiega la Questura.

uomo suicida

“Sono quattro le stanze dei fermati in questura, in quel momento tutte vuote. Gli agenti li hanno chiusi ognuno in uno spazio, lasciandoli da soli. Un’operazione del tutto normale e di routine”, si legge invece su Repubblica.it.

Immediati i soccorsi da parte del 118 prontamente allertato, ma per il 43enne era troppo tardi. Le indagini sono affidate alla polizia di Stato. In corso anche approfondimenti sul suo passato, a partire da eventuali problemi.

LEGGI ANCHE: Sassi contro un tir: scoperta una banda di minorenni

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate