Invita i clienti a indossare la mascherina: botte al titolare di un panificio

Invita i clienti a indossare la mascherina: per questo motivo viene brutalmente aggredito

Invita i clienti a indossare la mascherina: aggredito. I carabinieri hanno arrestato in flagranza un 37enne, poiché ritenuto responsabile di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Aveva invitato alcuni clienti a indossare la mascherina e per questo motivo veniva preso a botte da uno di loro. E’ quanto riporta tgcom24, e quanto accaduto al titolare di una panetteria nel suo negozio a Catania.

I carabinieri della stazione di Riposto hanno arrestato in flagranza un 37enne di Giarre, poiché ritenuto responsabile di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Il titolare del panificio e i suoi parenti (accorsi in difesa del congiunto) hanno riportato traumi in diverse parti del corpo.

Intorno alle 22 del 17 agosto, i militari di pattuglia intervengono all’interno del panificio all’interno del quale il titolare dell’esercizio commerciale subisce un’aggressione dalla persona poi arrestata. Il tutto solo per aver invitato lui ed i suoi familiari a indossare i dispositivi di protezione individuali.

LEGGI ANCHE: Positivo dopo un viaggio all’estero, ricoverato in terapia intensiva. Contagiati anche padre, madre e fratello

Il 37enne, oltre ad aver aggredito il titolare del panificio, si è scagliato contro i familiari di quest’ultimo. I familiari erano accorsi in difesa del congiunto. Infine spintonando violentemente anche i carabinieri che tentavano di riportarlo alla calma.

I militari, a quel punto, non hanno potuto far altro che renderlo inoffensivo, necessario quindi ammanettarlo.

Il titolare del panificio e i suoi parenti, tra i quali anche due donne, sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Acireale. In ospedale o riscontrati diversi traumi, guaribili tutti quanti, secondo i referti, entro 10 giorni. L’arrestato posto infine agli arresti domiciliari.

LEGGI ANCHECoronavirus: ora è picco di contagi in Germania e Spagna