Si sottrae al controllo e un poliziotto tenta di bloccarlo: polemiche per il video diffuso in rete

Un agente immobilizza un ragazzo di 21 anni con una presa al collo, l’evento viene ripreso in un video e sul web scattano le proteste. Secondo la ricostruzione della questura, gli agenti sarebbero stati presi in giro dal giovane durante un intervento delle forze dell’ordine. / VIDEO NELL’ARTICOLO

Succede a Vicenza, durante un regolare controllo nei confronti di un ventunenne cubano.  Il ragazzo è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, mentre il poliziotto ripreso nel video ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari, con un referto di tre giorni.

L’accaduto lo approfondisce Il Giornale di Vicenza, dove si spiega che il giovane avrebbe preso in giro alcuni agenti, ed alla richiesta di documenti, si sarebbe rifiutato di ottemperare.  Secondo quanto riporta il quotidiano vicentino, tutto sarebbe nato quando gli agenti, impegnati in un intervento tentando di riportare alla calma due persone intente a litigare (zona Piazza Castello), sarebbero stati presi in giro da un gruppo di persone.

Risolta la situazione, gli agenti avrebbero invitato il gruppo ad andarsene, senza essere ascoltati. Quindi la richiesta di documenti ed il fatto successivo.

Nel video il giovane oppone resistenza e cerca di liberarsi, mentre gli amici gridano e filmano con cellulare. Le immagini sono state diffuse nelle scorse ore sui social, scatenando, come spesso accade, polemiche. Nel video un giovane, l’autore delle immagini, racconta la situazione dalla loro prospettiva invocando il “black lives matter” e parlando di razzismo.

A favore degli agenti interviene l’assessore Elena Donazzan di Fratelli d’Italia: “solidarietà agli agenti della Polizia di Stato che a Vicenza, dopo aver richiesto ad un ragazzino di fornire i propri documenti, si sono visti accerchiare con fare minaccioso da una banda di suoi coetanei al fine di impedirne l’identificazione. Chi si rifiuta di accettare e di rispettare le nostre leggi, può tranquillamente andarsene altrove!”.

IL VIDEO SOTTOSTANTE E’ PUBBLICATO DA YOUMEDIA/fanpage.it
La ricostruzione è di Ansa e Giornale di Vicenza

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate