Il padre morì in servizio quando aveva 2 anni: Francesco diventa poliziotto 20 anni dopo

Aveva solo 2 anni quando dei malviventi lo privarono del padre, un poliziotto in servizio a Perugia ucciso in strada a colpi di arma da fuoco. Ora, a distanza di venti anni da quella tragedia, Francesco Benincasa veste la stessa divisa e prende servizio nella stessa città. Francesco è il figlio di Luca Benincasa, assistente della Polizia di Stato e medaglia d’oro al valor civile caduto sotto i colpi di alcuni malviventi nel marzo del 2002, che lo uccisero mentre tentavano di fuggire dopo una rapina in banca.
I due agenti tentarono di fermare la vettura, ma quando sono riusciti ad affiancare l’auto dei rapinatori, da questa sono partiti circa dieci colpi d’arma da fuoco, colpendoli entrambi. Benincasa morì sul colpo, mentre il suo collega è stato salvato in ospedale. I responsabili dell’omicidio vennero arrestati nei giorni successivi.

Insieme ad altri dieci colleghi, Francesco Benincasa è stato assegnato nei giorni scorsi dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza alla questura di Perugia. Suo padre Luca non è mai stato dimenticato dai colleghi, ne è testimonianza il fatto che la sede della sezione di Polizia Stradale di Perugia sia intitolata proprio a lui.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate