“Parrucchieri riaperti dal 18 maggio”: l’annuncio ufficiale del governatore Emiliano in Puglia

Puglia, arriva una buona notizia. Michele Emiliano “il 18 maggio parrucchieri, estetisti, barbieri, saloni di bellezza riapriranno”

A ribadirlo è Michele Emiliano, governatore della Regione Puglia.

L’annuncio su un post Facebook dopo che ieri si sono alzate polemiche da parte dell’opposizione di aver preso in giro alcune categorie lavorative promettendo una riapertura.

Le polemiche giungono dopo una nota in cui si spiega che l’ordinanza “dispiegherà i suoi effetti dal 18 maggio in coerenza con le norme nazionali che saranno adottati nei prossimi giorni e, soprattutto, nel pieno rispetto dei protocolli per la sicurezza”

La reazione del Presidente della Regione Michele Emiliano

“qualcuno ha tentato di scatenare addosso alla Puglia il governo, facendogli intendere che noi stavamo facendo una cosa imprudente”.

“Non è così, perché le regole dell’ordinanza che forniscono a queste attività di riprendere il 18 altrimenti il ​​primo di giugno come era inizialmente previsto”.

Il Presidente della Regione Puglia 

“Sono regole che sono state studiate dal professore Lopalco”. E ancora “da tutti i miei tecnici, assieme ai professionisti, addirittura con sopralluoghi dentro ciascuna delle strutture”.

“Abbiamo individuato i criteri di sicurezza che sono e saranno utili anche al governo nazionale per lontano riaprire prima, io mi auguro ovunque, tutte queste categorie”.

“Dunque – aggiunge il Presidente – tutti al barbiere, al parrucchiere, dagli estetisti, a fare i massaggi”

Il caso siciliano

Anche in Sicilia si stanno preparando alla riapertura oltre ottomila attività commerciali della categoria.

Si tratta di barbieri, parrucchieri e titolari di centri benessere.

Solo nella zona di Catania si parla di oltre 1.800 attività. 1.200 a Messina e 1.700 a Palermo.

Nelle ultime settimane, il settore si è preparato per la rivoluzione, regolando la distanza tra le poltrone con barriere plexiglass.

Non solo: saranno attrezzati anche con visiere, mascherine, camici e guanti in lattice.