Santa Maria del Cedro, badante armata si barrica in casa con anziano: bloccata

Uno stato di forte stress psico-fisico, forse accentuato dalla situazione di emergenza epidemiologica in atto.
Pare possa essere stato questo il motivo all’origine del gesto compiuto da una badante rumena di 50 anni, che si è barrcata all’interno di un appartamento a Santa Maria del Cedro, prendendo un 88enne in ostaggio. La donna, armata di coltello e di un fucile calibro 12 regolarmente detenuto dall’uomo, ha ripetutamente minacciato di uccidere l’anziano e suicidarsi, senza riuscire ad indicare i reali motivi alla base della sua azione.

La trattativa, dopo un lungo e difficile arco di tempo, ha infine sortito gli effetti desiderati intorno alle 6:30 del mattino, quando la donna ha deciso ad aprire la porta dell’abitazione, venendo immobilizzata dai militari ed in seguito arrestata per sequestro di persona, resistenza a pubblico ufficiale e minaccia aggravata.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate