Concorsi per diventare Carabiniere: ecco come vestire la divisa dell’Arma

Sogni di poter vestire la gloriosa divisa dei Carabinieri? Servire il nostro Paese dalla postazione che ricoprì, ad esempio, il Generale Carlo Alberto dalla Chiesa?
Ti spiegheremo di seguito come fare, partecipando a dei concorsi pubblici per diventare anche tu un Carabiniere.

I Carabinieri, come noto, sono una delle forze di polizia in Italia, con competenza generale di pubblica sicurezza e facente parte delle forze armate (dipendenti dal Ministero della Difesa). Quest’ultimo, ogni anno, bandisce dei pubblici concorsi (destinati al personale interno e anche ai civili) per reclutare centinaia di nuovi appartenenti all’Arma.
Prima di comprendere come fare per arruolarsi è bene capire come sono, per gradi, suddivisi i ruoli.

Partendo in ordine crescente abbiamo inizialmente i ruoli di “Appuntati e carabinieri”, con i gradi di:
-carabiniere semplice
-carabiniere scelto
-appuntato
-appuntato scelto (a quest’ultimo può essere attribuita, per anzianità di grado, la qualifica speciale).

Appuntati e Carabinieri – i gradi

 

Un gradino sopra abbiamo i ruoli di “Sovrintendenti”, con i gradi di:
-vicebrigadiere
-brigadiere
-brigadiere capo (a quest’ultimo può essere attribuita, per anzianità di grado, la qualifica speciale).

Sovrintendenti – i gradi

A questo punto passiamo ai ruoli di “Ispettori”, con i gradi di:
-maresciallo
-maresciallo ordinario
-maresciallo capo
-maresciallo maggiore
-luogotenente (a quest’ultimo può essere attribuita, per anzianità di grado, la qualifica di carica speciale).

Ispettori – i gradi

Per finire con i ruoli degli “Ufficiali”, con i gradi di:
-sottotenente
-tenente
-capitano (ufficiali inferiori);

Ufficiali inferiori – i gradi

-maggiore
-tenente colonnello
-colonnello (ufficiali superiori);

Ufficiali superiori – gradi

-generale di brigata
-generale di divisione
-generale di corpo d’armata (ufficiali generali).

Ufficiali generali – i gradi

Ai gradi può essere aggiunta una stella bordata di rosso durante la reggenza di un incarico superiore a quello previsto per il militare reggente.

I CONCORSI PUBBLICI
Adesso che hai chiara la suddivisione dei ruoli all’interno dell’Arma dei Carabinieri, potrai facilmente intuire che esistono quattro tipologie di Concorsi, così suddivisi:
Carabiniere
Sovrintendente
Ispettore
Ufficiale.

Per poter accedere a questi reclutamenti sono da ritenere essenziali -per ciascun ruolo- dei requisiti di partecipazione (che vanno dal diploma per alcuni, alla laurea per altri) e che vengono, di volta in volta, resi noti all’interno di appositi bandi pubblicati sul sito del Ministero della Difesa e dell’Arma dei Carabinieri.

Per poter conoscere dunque tutti i concorsi attualmente attivi (e quelli ancora da attivare), consigliamo dunque di collegarvi ai siti istituzionali, nella sezione “Area concorsi”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate